Home > Sport > Punto Basket

Punto Basket

Parlando della regina delle leghe mondiali, nell’anno appena conclusosi ci si aspettava dovesse accadere una specie di Big Bang, con molti giocatori top class che avrebbero potuto cambiar squadra in estate. Ciò è avvenuto, quando un certo giocatore ha salutato la sua amata Cleveland per trasferirsi nella casa di uno dei suoi grandi rivali, deciso a prendersi il mondo. Tuttavia, mentre l’urlo di Dwayne e LeBron terrorizza l’oriente e l’occidente, alcuni “vecchietti” non sembrano troppo d’accordo con loro. Si tratta del ras di Los Angeles, che non è per nulla disposto a scendere dal trono di miglior giocatore del mondo per questo e per molti anni a venire; del lìder maximo della difesa dei Boston Celtics, i quali detengono il miglior record della Eastern; infine, di un argentino che, nonostante la chierica si allarghi sempre più, continua a far impazzire le difese e a dribblare gli avversari neanche fosse Maradona. Ebbene, questi signori stanno facendo capire ai due ragazzi della Florida che dovranno sudare quattordici camicie per mettere l’anello al dito. La stagione è ancora molto lunga, ma c’è da scommettere che si assisterà ad un finale quantomai incerto. Un flash sui giovani più interessanti: occhio a Harden, Love, Gordon, Griffin, Evans, Ilyashova, oltre agli all-stars Rose, Roy, Durant, Aldridge (per citarne alcuni). Due parole da spendere anche sui nostri connazionali impegnati oltreoceano: conferme da Bargnani, che si erge sempre più a leader della propria squadra, nonostante la classifica certamente non esaltante; in costante miglioramento Gallinari, ormai punto fermo dei suoi Knicks, in corsa per un posto ai playoffs; sorpresa Belinelli, autore finora di un campionato da spalla per Paul con tanti minuti e punti.
Balzando da questa parte dell’Atlantico, e in particolare nel nostro amato Stivale, dopo molti anni di dominio senese, quest’anno c’è la sensazione di poter assistere ad un finale di stagione più combattuto. Infatti, giocatori del calibro di McIntyre, Sato, Eze, hanno salutato la città di 50.000 abitanti che hanno contribuito a portare ai massimi livelli europei; per contro, i vari McCalebb, Rakovic, Moss, per il momento non stanno facendo rimpiangere i loro predecessori, e la truppa guidata da Pianigiani è ancora la favorita per lo scudetto 2011 e per un posto da protagonista nella corsa al titolo continentale. Chi potrebbe contendere il primato italiano alla Mens Sana sono le “scarpette rosse” dell’Olimpia Milano (da cui ci si aspettava forse qualcosa di più, soprattutto in Eurolega), reduce da un’ottima campagna acquisti estiva, con gli arrivi di Jaaber e Pecherov a migliorare un discreto impianto. Ancora da definire la situazione della Virtus Roma, squadra dall’enorme potenziale che ha avviato un progetto incentrato sui giovani (Vitali, Datome, Djedovic, Dasic), ma che incredibilmente si trova a sguazzare nei bassifondi della classifica, complice una chimica di squadra ancora da perfezionare e dei frequenti cali di concentrazione nei momenti cruciali. Questi ed altri gli aspetti su cui coach Boniciolli dovrà lavorare per il prosieguo della stagione. Per concludere, un plauso va a Cantù, che sotto la guida di coach Trinchieri ha saputo dar vita ad un equilibrato connubio fra gioventù ed esperienza, e che attualmente occupa, con merito, il terzo posto nella graduatoria.

Categorie:Sport Tag:, , ,
  1. 3 gennaio 2011 alle 07:41

    Credo sia più probabile che Toronto vada in post-season piuttosto che in Italia ci sia un finale di stagione combattuto…

  2. st.pauli
    3 gennaio 2011 alle 09:55

    oltreoceano prevedo un finale classico: L.A,sponda Lakers ovviamente, contro Boston. Mi farebbe molto piacere la sorpresa Knicks, magari un posto tra le prime 4 per il Gallo&Co.
    In Italia il discorso è tra Siena e Milano con arrivo sul filo di lana. alla fine vince Milano (bancata benino nelle agenzie). Roma piu’ in Europa che in campionato.

    • 3 gennaio 2011 alle 10:17

      Boh… Tra Boston e Miami inizio a preferire gli Heat come antagonista dei Lakers. Cmq ad oggi non punterei un decino su Milano, magari l’anno prossimo.

  3. 4 gennaio 2011 alle 09:27

    Ecco, adesso si che punto tutto su Siena!

  4. st.pauli
    4 gennaio 2011 alle 10:11

    beh a questo punto la vittoria di Milano sarebbe “folkloristica” ma molto difficile. scelta discutibile e “morattiana”. Potevano fare un sandaggio per Rudy T se volevano veramente insidiare l’armata senese.

  5. 26 giugno 2013 alle 14:30

    Needed to compose you this bit of word to finally thank you so much over again
    on the nice advice you’ve contributed in this article. It has been quite particularly open-handed of you to allow freely all a lot of folks would have supplied for an e-book to make some cash on their own, certainly seeing that you could have done it if you ever wanted. These solutions in addition served to be the good way to be aware that many people have the same fervor just as mine to learn a good deal more when considering this matter. I think there are lots of more pleasurable situations ahead for individuals that go through your blog post.

    • 17 settembre 2013 alle 06:30

      It is not my first time to go to see this site, i am browsing this web site dailly and get nice data from here all the time.

  6. 19 luglio 2013 alle 11:44

    Hi there, its pleasant post about media print, we all be familiar with media is
    a wonderful source of information.

  7. 9 agosto 2013 alle 19:05

    Hi there great website! Does running a blog similar to this take a massive amount work?
    I’ve no understanding of computer programming however I had been hoping to start my own blog in the near future. Anyway, if you have any ideas or tips for new blog owners please share. I know this is off topic however I simply wanted to ask. Thanks a lot!

  8. 19 agosto 2013 alle 21:23

    Aw, this was a really good post. Taking the time and actual effort to create a
    top notch article… but what can I say… I procrastinate a lot and don’t manage to get nearly anything done.

  9. 24 settembre 2013 alle 21:30

    Hi there to evefy single one, it’s really a fastidious for me to go to
    see this web page, it includes helpful Information.

  10. 1 febbraio 2014 alle 13:29

    I feel this is among the most vital information for me.

    And i’m satisfied reading your article. But wanna commentary on some common issues, The site style is great,
    the articles is actually nice : D. Just right process,
    cheers

  11. 4 aprile 2014 alle 14:13

    Nice response in return of this matter with firm arguments and telling the whole thing concerning that.

  12. 14 aprile 2014 alle 15:19

    Its like you read my mind! You appear to know so much about this,
    like you wrote the book in it or something.
    I think that you can do with a few pics to drive the message home a little
    bit, but other than that, this is fantastic blog. A great read.
    I will definitely be back.

  1. 10 agosto 2015 alle 05:30

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: